Sincerità… Io voglio la verità!…

94fc861ba63ea2a3f47c7d6fd498de12.jpg

SINCERITA’… Delle volte è considerata un difetto… Ma io non sono e mai sono stata una ipocrità… Per me non essere sinceri e diretti è ipocrisia…
Ammetto sovente di avere poco tatto nel dire le cose e di scegliere modo e tempi sbagliati…
Ma io sono fermamente convinta che dire la verità, che dire cosa si pensa sia la cosa migliore sempre…
Purtroppo so cosa vuol dire vivere nel dubbio… Il logorante dubbio… che ti si insinua in testa come un tarlo… fino a rosicchiarti… sempre più profondamente…
Io voglio la verità. Io voglio sapere sempre come stanno le cose, anche se dovessi soffrirne…
Non ricordo chi lo ha detto, o se l’ho sentito in un film; ma è proprio vero che la verità ci rende liberi…
Si sente una pace interiore… si, ci si sente in pace con noi stessi… e anche quando gli altri ci dicono la verità, la più dolorosa, questo poi nel tempo ripaga…
Mi piacciono le persone sincere… Mi piacciono le persone vere; fuori da ogni retorica…
Mi piacciono le persone che non si fanno condizionare da moralismi assurdi…
Mi piacciono le persone che non hanno paura di dire cosa pensano e neppure di manifestare cosa provano…
Mi piacciono le persone che pur di essere sinceri, veri, leali, fedeli rischiano anche di stare sui coglioni… saranno quelle le persone delle quali avrò più rispetto, nelle quali avrò più fiducia…
E poi… è terribilmente liberatorio essere sinceri…

Sincerità… Io voglio la verità!…ultima modifica: 2008-03-25T13:25:00+01:00da beatrix1969
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Sincerità… Io voglio la verità!…

  1. Nei rapporti che contano la sincerità è essenziale. Senza la sincerità non ci può essere fiducia.

  2. Caro Ken, hai perfettamente ragione… Per me cmq è essenziale sempre… Delle volte posso anche restare sui coglioni per essere diretta con le persone… Ma se mi si impara a conoscere almeno si capisce che sono una persona vera, pulita, leale… senza tante false sovrastrutture che troppo spesso si trovano…
    La sincerità è alla base di ogni rapporto… base fondamentale direi…
    L’essere schietti alla fine ripaga sempre…
    Grazie di essere passato e a presto… (se mi lasci il link passo a trovarti)
    Beatrice

  3. Si ma eri partita in quarta e poi hai frenato bruscamente. La vita è fuori non nel mondo virtuale ci mancherebbe altro. 🙂

  4. Wow… ma allora perchè non avete commentato il mio blog prima? :O
    In ogni caso non sono certo qui per giustificarmi di quanto scrivo sul mio blog 😛
    Inoltre ho altri 2 blog… un sito…un forum… uno space… 😀 ahahahhahha …
    E appunto la vita non è questa… anche se è un “mondo affascinate” e che adoroooo 😉
    Un bacione a tuttiiiiii

  5. Io penso che nella vita reale ognuno di noi interpreta vari ruoli (padre, amico, amante, marito, alunno, docente, ecc.) così anche nel mondo virtuale questi ruoli si estendono all’infinito. Probabilmente anche Jack e Ken sono espressione di questi ruoli, con la differenza che qui nel mondo virtuale possono assumere una propria identità.

  6. Ciao Ken… si ho visto Fight Club… ma sinceramente non lo ricordo molto bene… 😐

    Ciao Anonimo… il fatto di “interpretare vari ruoli” è una questione assai delicata dal mio punto di vista… Io ho sempre cercato di essere lineare e di non farmi mai intrappolare da uno di questi ruoli… Delle volte eprò sono gli altri a identificarti in un ruolo preciso e stabilito… e questa è una cosa insopportabile… Non so se anche ad altre persone fa come a me… ma a me piace essere tutto e niente… non mi piace che mi appiccichino un bollino 😐
    Forse è vero… qui, nel mondo virtuale, ci si può creare una identità nuova… diversa… un pò come per Jack e Ken… ma questo sta solo a loro dirlo…
    Io mi sento ME STESSA … in ogni mia diversità, nel mio essere terribilmente lunatica… e molte volte mi stupisco per alcune mie reazioni… che infondo so benissimo appartenermi 🙂 Ho imparato che nella vita non esiste la parola SEMPRE e che sempre vuol dire “finchè viviamo”… e non esiste la parola MAI perchè nel corso di una vita intera si cambiano le idee, le prospettive… Così come io in pochi mesi ho modificato alcuni miei post… Esserne consapevoli è la cosa che conta… questo ci rende paradossalmente coerenti anche nelle nostre incoerenze…
    Io mi sento UNICA… non speciale ma manco comune… unica… così come ogni essere vivente è unico su questa terra…
    Io non do nulla per scontato e non mi immedesimo in nessun ruolo… me li sento tutti addosso e dentro di me… e se il tutto avviene in modo estremamente naturale non si può essere falsi… anzi…si è più che veri… più che reali… si è VIVI…

    Un bacione e a presto!

  7. In fight Club uno dei protagonisti fa le perizie per conto delle assicurazioni e anche se viaggia spesso fa una vita abbastanza monotona in quanto vive in un mondo fatto di regole da rispettare, incontra in aereo uno strano tipo che è il suo opposto e che in poco tempo gli sconvolgerà la vita, insieme fondano un club dove le persone scaricano tutti i loro istinti aggressivi prendendosi a botte, naturalmente la prima regola del Fight Club è che non ci sono regole.
    Alla fine il protagonista scoprirà che lui e il suo amico hanno molto in comune… in realtà ognuno di noi ha una serie di componenti: aggressività, bontà, ecc. solo che non sempre si riesce a trovare il giusto equilibrio.
    PS: è vero essere coerenti con se stessi non significa non cambiare mai idea sulle cose e sulle persone.
    Jack, ken, Anonimo.

I commenti sono chiusi.